ITIS Delpozzo Cuneo
Gestione:      

 

albo esperticriticitaTrasportilogoCircolarilogo#Delpozzo@Anywhere logoMad logoPon logoGraffitis

I DIRITTI DELLA PERSONA

La Costituzione italiana stabilisce che «La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale» (art. 2). I diritti della personalità o diritti umani mirano a garantire le ragioni fondamentali della vita e dello sviluppo, fisico e morale, dell’esistenza dell’individuo.

La persona umana è tutelata dall’ordinamento giuridico: in primo luogo vi sono le garanzie costituzionali nella sfera dei diritti inviolabili dell’uomo; in secondo luogo vi è l’impiego dello stato a favorire lo sviluppo della persona umana e l’effettiva organizzazione alla partecipazione all’organizzazione politica, economica e sociale, rimuovendo gli ostacoli che pregiudicano l’uguaglianza. I diritti della persona (o della personalità) sono diritti assoluti che si acquisiscono automaticamente con la nascita e si perdono solo con la morte; questi sono indisponibili e intrasmissibili agli eredi. Non sono patrimoniali, ma possono essere risarciti patrimonialmente. I diritti della persona si dividono in: - individualità o identità della persona: ogni persona ha diritto alla paternità delle proprie azioni e a non riconoscere come proprie quelle degli altri; - inviolabilità fisica della persona: le Costituzione italiana tutela le salute come fondamentale diritto dell’ individuo e garantisce cure gratuite alle persone con problemi economici, come conseguenza esiste il diritto alla legittima difesa contro il proprio aggressore e il diritto di pretendere un risarcimento danni alla persona per effetto di atti lesivi del bene della vita e dell’ incolumità personale; nessuno può essere obbligato ad una cura se non per disposizione di legge, ma può diventare obbligatorio se si tratta di una neutralizzazione di una malattia dannosa e pericolosa per le sorti della comunità; - integrità morale: diritto all’ onore (risarcimento danni morali) ed alla riservatezza; diritto alla propria immagine (può essere utilizzata solo se con una autorizzazione) Questi sono i principali diritti della persona citati nell’ art.24 della legge di riforma del Diritto Internazionale Privato (legge n. 218 del 1995).

Miriana Balangero 1^M  

Stampa

  • Registro
    Registro Elettronico
  • Moodle
    E-learning Center
  • icdlIcon
    ECDL
  • amm
    Amm. Trasparente
  • Albo Online
    Pubblicità legale
  • logoAgidRounded
    Valutazione AGID
  • gestioneDocumentaleRoundedShadow
    Gestione Documentale

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information